La nuova veste del sito della RdC.

Presuppongo naturalmente lettori che vogliano imparare qualcosa di nuovo e che quindi vogliano anche pensare da sé

K. Marx – dalla prefazione del Primo libro del Capitale

Riprende dal nuovo dominio www.retedeicomunisti.net l’attività del sito della Rete dei Comunisti.

Abbiamo realizzato una rinnovata veste grafica per questo, ulteriore, strumento della nostra Organizzazione la quale – come è noto – ha sempre attribuito grande importanza agli strumenti della comunicazione e, più compiutamente, della “battaglia delle idee”.

Il sito della Rete dei Comunisti si incaricherà – come è ovvio – di pubblicare e diffondere i comunicati e le prese di posizione dell’Organizzazione ma, come già nell’edizione scorsa del nostro sito, non vuole configurarsi, esclusivamente, come un semplice “bollettino di partito”. in tal senso ospiterà anche contributi e materiali non della RdC ma utili a sviluppare discussione e analisi.

Abbiamo l’ambizione di vuole interpretare, sempre più, una positiva funzione di orientamento, di formazione e di battaglia teorica e culturale a tutto campo e vogliamo realizzare le condizioni politiche ed organizzative per una più avanzata connessione tra il sito, la rivista cartacea Contropiano, il giornale operaio Orme Rosse , i vari opuscoli prodotti su temi e questioni specifiche e le pagine/profili che gestiamo nell’ambito dei social network.

Tale compito – non semplice – si colloca in una congiuntura politica dove il combinato disposto tra l’azione della comunicazione deviante del capitale ed il tritacarne dei processi di comando e ristrutturazione dispiegati dai poteri forti della borghesia produce arretramenti politici e materiali nei settori sociali ed un diffuso disorientamento anche tra le fila dei compagni e degli attivisti politici.

Consapevoli di questa complessa e difficile situazione il sito della Rete dei Comunisti non sarà tarato sulla stringente attualità (su questo versante il quotidiano on line Contropiano.org svolge un egregio e riconosciuto lavoro da molti anni, in particolare con Fattore K, lo spazio dedicato agli interventi e al dibattito sui e tra i comunisti ) ma si sforzerà di contribuire alla ricostruzione ed alla riqualificazione di un punto di vista comunista in questo scorcio di XXI° secolo anche attraverso l’apporto e lo scambio di esperienze tra compagni ed organizzazioni che – in Italia e negli altri paesi – incarnano la nostra stessa “ragione sociale” e sono collocati sul crinale del conflitto, dell’organizzazione e della possibile, quanto auspicabile, rottura rivoluzionaria.

Nel riavviare, quindi, il sito della RdC vogliamo ringraziare Peppe, Luca e Marco che, in maniera militante, hanno costruito questo strumento, pur non essendo “professionisti” del settore e sollecitiamo i lettori ed i compagni tutti a farci pervenire materiale utile per la pubblicazione ma anche i suggerimenti e le auspicabili e necessarie critiche per migliorare e potenziare questa nostra intrapresa collettiva.

La redazione del sito della Rete dei Comunisti

2 aprile 2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *