L’istruzione superiore cinese fa progressi da oltre 20 anni

Pubblichiamo la traduzione di un articolo sul rapporto dell’Assemblea Nazionale del Popolo sui progressi nel campo dell’istruzione superiore tratto dal sito http://www.xinhuanet.com e pubblicato il 21 ottobre 2019.

Con questo articolo intendiamo aprire una finestra di informazione e studio sul sistema scolastico cinese per capirne le finalità strategiche e le relazioni con il processo di sviluppo economico.

***

L’istruzione superiore cinese ha compiuto notevoli progressi negli ultimi due decenni, secondo una relazione di controllo sull’applicazione della legge sull’istruzione superiore.

L’istruzione superiore è diventata sempre più popolare in Cina negli ultimi 20 anni, con 2.663 università e istituti superiori a livello nazionale nel 2018, 2,6 volte il numero nel 1998, secondo il rapporto presentato alla sessione bimestrale in corso del Comitato permanente dell’Assemblea Nazionale del Popolo.

Il numero di studenti cinesi negli istituti di istruzione superiore è aumentato da 8,5 milioni nel 1998 a 38,33 milioni nel 2018, rappresentando circa il 48% della popolazione del paese di età compresa tra 18 e 22 anni nel 2018.

Nel 2018 la Cina aveva 1,67 milioni di insegnanti a tempo pieno nelle università e negli istituti superiori, rispetto ai 410.000 del 1998, si afferma nel rapporto, aggiungendo che finora gli istituti di istruzione superiore hanno più di 790 accademici dell’Accademia delle scienze cinese e dell’Accademia di ingegneria cinese.

Dal 2012, oltre 584 miliardi di yuan (circa 83 miliardi di dollari USA) di sussidi per l’istruzione hanno aiutato 287 milioni di studenti di famiglie in difficoltà finanziarie.

Il rapporto ha inoltre fornito suggerimenti sullo sviluppo dell’istruzione superiore, come il rafforzamento della capacità di ricerca e innovazione delle università, il miglioramento della qualità degli insegnanti e la revisione delle leggi e dei regolamenti relativi.

Il comitato permanente degli Assemblea Nazionale del Popolo ha avviato un’ispezione sull’applicazione della legge sull’istruzione superiore tra giugno e settembre, la prima ispezione da quando la legge è stata formulata nel 1998.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *